[Dal libro che sto leggendo] Il maestro e Margherita

Qualunque visitatore, se naturalmente non era del tutto stupido, capitando al Griboedov, constatava immediatamente quanto fosse bella la vita per i felici membri del MASSOLIT e una nera, subitanea invidia cominciava a tormentarlo. E immediatamente rivolgeva al cielo amari rimproveri per non averlo dotato alla nascita del talento letterario senza il quale, naturalmente, non era nemmeno il caso di sognare di possedere la tessera di membro del MASSOLIT, marrone, odorosa di cuoio di lusso e con un largo bordo dorato, la tessera conosciuta in tutta Mosca.
Chi dirà mai qualcosa in difesa dell’invidia? E’ un sentimento di specie abietta, e tuttavia bisogna mettersi nei panni del visitatore. E infatti quello che aveva visto al piano superiore non era assolutamente tutto, no davvero. C’era poi il piano inferiore della casa della zia occupato dal ristorante, e quale ristorante! Giustamente considerato il migliore di Mosca. E non soltanto perche’ era dotato di due grandi sale con soffitti a volta sui quali erano dipinti cavalli color lilla con criniere assire, non solo perche’ su ogni tavolo c’era una lampada coperta da uno scialle, non solo perche’ non vi era ammesso il primo venuto, ma anche perche’ per la qualita’ delle pietanze batteva facilmente qualunque ristorante di Mosca, e perche’ queste pietanze veniva servite ad un prezzo assai conveniente, niente affatto caro. Quindi non c’e’ nulla di sorprendente in un discorso di questo tipo udito una volta dall’autore di queste righe assolutamente veritiere stando accanto al cancello di ghisa del Griboedov.
” Dove ceni oggi, Amvrosij?”
” Che domanda, qui naturalmente, caro Foka! Arcibald Arcibaldovic mi ha sussurrato oggi che ci saranno porzioni di pesce persico al naturel. Roba da virtuosi.”
” Tu sai vivere,Amvrosij!”, rispose con un sospiro Foka, smunto, trascurato e con un foruncolo sul collo, al gigante dalle labbra rosse e dai capelli d’oro, il paffuto poeta Amvrosij.
” Non ho alcuna particolare abilita'”, ribatte’ Amvrosij, ” ma col il naturale desiderio di vivere umanamente.[…]”

Il maestro e Margherita,
Bulgakov
Grandi Tascabili Newton Narrativa
Prezzo 6,00€

E sotto un piccolo estratto di quel che avviene dopo questo dialogo surreale….molto molto vicino alle descrizioni della nostra società contemporanea…dove tutto passa velocemente anche la notizia di una morte.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.