[dal libro che sto leggendo] "Le pale di altare"- racconto "La torre"

Il racconto da cui e’ tratto questo estratto è “La torre” ambientato ad Aosta. Il personaggio che si sta descrivendo e’ l’unico e ultimo lebbroso(veramente vissuto ad Aosta e si chiama Pietro Bernardo Guasco), cui la comunità dona una torre (che ancora oggi c’e’ e’ quella della foto ed e’ per questo motivo viene chiamata “la torre del lebbroso”) che recinta per permettergli di vivere in pace ma in estrema solitudine. E’ uno degli esempi di descrizione delle battaglie interiori dell’animo umano di questo autore.

[..]
Quell’eremo divenne quasi la sua proprietà. Cedeva a volte all’illusione di una confusa reminiscenza: gli pareva di aver trascorso li la sua età felice, il cui ricordo, col trascorrer degli anni era impallidito nella memoria. Era sopratutto la vista dei monti lontani, che si confondevano con la linea dell’orizzonte, ad agire sulla sua immaginazione. A somiglianza del futuro, le visioni lontane risvegliavano in lui la speranza; il suo cuore tormentato tendeva a credere nell’esistenza di un paese sconosciuto, nel quale avrebbe potuto infine gustare appieno quella felicià che ora presentiva soltanto nelle sue contemplazioni vespertine; un istinto misterioso faceva il resto: la speranza diveniva possibilità.
Gli occorreva senza dubbio un grande sforzo dello spirito a non farsi sopraffare dalla disperazione, dopo essersi riconciliato con la sorte.
Avrebbe mentito, se avesse detto che non aveva mai conosciuto altro sentimento che la rassegnazione. Non era giunto alla rinuncia di sé che raggiungono alcuni anacoreti. Non s’era ancora compiuto in lui il supremo olocausto di tutti i sentimenti umani. La sua vita si svolgeva in lotte incessanti, e neppure la religione era sempre in grado di arrestare il corso delle sue fantasticherie: a dispetto della volontà, l’immaginazione lo sospingeva a volte verso un oceano di chimerici desideri, che dispiegavano dinnanzi ai suoi occhi una fantastica immagine del mondo sconosciuto. [..]

Pale di altare
Gustaw Herling
Silva Editore, Ed 1960
Prezzo originale non pervenuto, io l’ho pagato 15,00€

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.