[Dal libro che sto leggendo] "Ho Magalli in testa ma non riesco a dirlo"


E’ un frammento di una parte di questo libro che racchiude bel po’ di belle immagini. Dal racconto “Come gli pareva a lui”.
“[..]
Tu avevi ragione Roby. Avevi davvero ragione.
Non si puo’ conoscere qualcosa se non ci sei dentro per intero. Non si puo’ giudicare per presa visione, per sentito dire, Non si puo’ comprendere la vita di qualcuno se non ne sei parte, ma solo spettatore. Questo me lo hai insegnato tu.
Con le tue magliette sdrucite e le lunghe gonne nere, i sabati notte passati pasati a bere birra in piazza fino alle ore iu’ assurde , con le tue canzoni che non sapevo che nemmeno che esistessero. Janis Joplin, Bob Dyland, i Doors.
Le poesie di Baudelaire e il ciclo del dibattito di Nietzsche il giovedì sera a Piazza San Domenico Maggiore.
Tutto questo me lo hai insegnato tu, volente o nolente.
Quello che, ad ora, tu non sei più.
Allora, Roberta, mi chiedo:
Ma qual è a verità? Qual è la libertà di cui mi parlavi?
Era una valvola di sfogo per liberarti della tensione prima di immergerti nel mondo che tanto odiavi?
[..]”
La recensione di questo libro la trovate qui: Ho Magalli in testa ma non riesco a dirlo

Ho  Magalli in  testa ma non riesco a dirlo
Marco Marsullo
Edizioni Noubs, ed. 2009
Collana Babele – Narrativa e poesia
Prezzo 15,00€

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.