[Dal libro che sto leggendo] Sezione Suicidi

Immagine presa da qui
“Bouevard Voltaire, metropolitana Sainte-Ambroise. Consegna di vestiti made in China, triple file, doppie freccie e orientali con la sigaretta in bocca. Guérin era sul marciapiede, anche lui con un cartone sotto braccio.

Si sistemò in macchina senza salutare. Il ritorno dell’impermeabile giallo preoccupò Lambert. La coppola c’era ancora, ma non bastava a rassicurarlo. il capo aveva ripreso l’aria da cospiratore, e Lambert vedeva bene da come muoveva le mani che aveva voglia di grattarsi.
-Dove andiamo?
-Circonvallazione interna. Porte Malliot.
-Il Kamikaze?
Guérin annuì con un colpo di cappello. Il cartone di fascicoli, di ritorno sul sedile posteriore, emanava l’odore di malagurio.
-Non ti preoccupare, so quello che faccio.
Il vice, perpleso, mise in moto, angosciato dal soggetto su cui aveva rimuginato tutta la notte: Savanne. Non capiva come si potesse chiamarlo “cocco”! Un’incoerenza, roba da beccarsi una sberla. Arrivato in place de la République si stava ancora riformulando la stessa domanda quando Guérin cominciò a rispondere. Era sempre una sorpresa, per Lambert, scoprirsi così trasparente.[…]”


Sezione Suicidi
Antonin Varenne
Einaudi Editore, ed 2011
Collana “Stile libero Big”
Prezzo 18,00€

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.