Genov@ chiama l’Italia che legge e Quinta di copertina fa innovazione…

         
Immagine presa da qui



Il mese di Giugno è stato per Genova un momento di riflessione serio sul mondo dell’editoria digitale. Quinta di copertina è una casa nata e cresciuta per il mercato digitale e dimostra di essere seriamente avanti rispetto gli operatori del settore che stanno, non sempre compostamente, cercando di mettersi a pari con le ultime tendenze. La cosa più semplice che mi verrebbe da dire è che sono “avanti” perchè non vivono il loro lavoro come una tendenza ma come una realtà. Sono quella casa editrice di cui vi ho parlato a Novembre del 2011, raccontadovi del primo incontro di Librinnovando cui avevo partecipato, che presentò fra le proprie proposte di offerta al cliente “L’abbonamento all’autore”. Si trattava, anzi si tratta perchè lo fanno tutt’ora, di scegliere un autore per genere o stile letterario da loro proposto e stipulare un abbonamento di una durata di un anno, tempo nel quale l’autore si impegna con i suoi abbonati a produrre un certo numero di scritti e la casa editrice a pubblicarli e a fare da tramite fra chi scrive e chi legge.


L’evento che qui vi raccomando caldamente di vedere, se interessati o semplicemente incuriositi dal tema, è il passo successivo di un’esperienza a il mio avviso vincente rappresentata da una casa editrice con una snella struttura organizzativa e che diventa una macchina da guerra sul mercato, non perchè si crogiola su quel che è vincente, ma che è sempre alla ricerca dell’idea nuova. Idea che può venire in confronti come questi organizzati in #Genov@Ebook che hanno messo insieme una serie di teste pensanti che si sono approcciate con semplicità e rigore a chi li ascoltava. Vi invito a osservare una cosa…sul tavolo, lo stile di chi parla, le decorazioni attorno. Non notate nulla? Ebbene sì, niente fronzoli o esibizioni pantagrueliche, perché il punto non è la spilletta o il loghetto, il punto è il digitale in tutte le sue forme espressive e la possibilità di gestire il digitale non come una mera alternativa alla cultura vigente, ma come un prodotto con valore aggiunto che fa veramente la differenza. Quindi bene gli Ebook, meglio se tanti ma solo se a questi si presta la stessa attenzione, cura e affezione e discernimento come avviene per la forma di lettura tradizionale. E questo mi sembra il primo messaggio sensato sull’argomento.


Chiaramente questo è il primo intervento per i successivi, tutti registrati come sono andati in onda in streaming, potete andare qui: BerioCafè  (linka direttamente al video successivo a quello inserito qui sotto e scorrendo la barra che trovate a destra partendo dal basso verso l’alto trovate la sequenza con cui sono stati schedulati e proposti i vari convegni)


Il sito di Quinta di copertina lo trovate qui: http://www.quintadicopertina.com/


Buona domenica e buone letture,
Simona

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.